lunedì 20 novembre 2017

Pillole di Salute: "Le malattie dell'orecchio dei cani"

Eccoci al solito appuntamento con il nostro veterinario Sergio Canello.
Fidatissimi, con questa utile guida, dobbiamo cominciare a dare il meglio ai nostri amici animali.

"Le malattie dell'orecchio dei cani
L'orecchio dei cani sembra un organo banale, ed è sufficiente andare su internet per trovare persone di tutti i tipi che danno consigli apparentemente corretti, ma sostanzialmente quasi tutti errati perché partono dal non tenere in considerazione la potenza straordinaria della natura, che modella tutti gli organi per adattarli alle condizioni di vita di ogni specie. Ecco che, se prendiamo in considerazione proprio l'orecchio, quando si presenta una patologia che non si riesce a risolvere, si tirano in ballo spiegazioni assolutamente errate.
Le malattie dell'orecchio dei cani: i falsi miti
Si dice: il condotto uditivo del cane ha un'inclinazione verso l'alto errata che provoca il ristagno dell'acqua o del cerume e del pus in caso d'infezione.
Peccato che ciò non provochi alcun problema reale, e che ogni cane, se non insiste una causa esterna, è in grado spontaneamente di eliminare l'acqua e guarire perfettamente drenando pus e cerume all'esterno con meccanismi naturali (proprio quei peli che vengono visti come un problema, ma che, al contrario, la natura ha previsto per far fuoriuscire le secrezioni auricolari).
Si dice: non fate bagnare le orecchie ai cani perché provoca infiammazioni e infezioni.
Ma quando mai! Tutti i cani che amano l'acqua e che vivono in zone paludose o lacustri dovrebbero soffrire di otite costante, cosa che proprio non si verifica. I nostri cani, attraverso lo scrollamento della testa sono in grado perfettamente di eliminare l'acqua eventualmente presente nel condotto. Ovviamente, se vedete che il vostro cane ha una reazione negativa, prendetene atto ed evitate l'acqua.
Si dice: esistono razze predisposte alle otite. 

È vero solo in parte. Infatti i Labrador, famosi per la loro facilità alle otiti, se alimentati con cibi sani le otiti se le scordano. 
Come mai? Evidentemente l'orecchio, per questa razza, è l'organo più debole ed è quello su cui si manifestano le reazioni avverse ad alcuni alimenti.
Si dice: fate una pulizia periodica delle orecchie.
Sbagliato! La pulizia favorisce esclusivamente le irritazioni e le infiammazioni, creando un circolo vizioso: più le pulisci e più si forma cerume per proteggerle dall'irritazione meccanica. Vi posso garantire che ho visto, nella mia trentennale vita professionale in clinica, qualche migliaio di otiti croniche, purulente, con ulcere e ragadi, guarire perfettamente e rapidamente semplicemente mettendo a posto l'alimentazione e senza l'utilizzo di alcun farmaco.
Negli anni '80 e '90 era facile venire a conoscenza di otiti nelle quali si interveniva con varie tecniche chirurgiche, modificando la struttura del condotto auricolare e arrivando anche alla sua eliminazione! Fortunatamente, nella mia vita professionale non sono dovuto ricorrere a queste tecniche.

Si dice: le otiti sono provocate da germi dell'orecchio, di volta in volta accusando la Malassezia o il Proteus o lo Pseudomonas.
Sbagliato! Le otiti, quasi sempre, non sono causate dai germi appena citati, al contrario è l'infiammazione dell'orecchio che provoca il loro sviluppo. La conferma è semplicissima: gli antibiotici e gli antinfiammatori NON risolvono quasi mai le otiti, che recidivano continuamente. Ma questo è ovvio, per guarire è necessario eliminare la causa. Le otiti croniche, come la maggior parte di tutti i fenomeni o infiammatori attuali, dipendono quasi sempre dalla reazione dell'organismo a sostanze tossiche presenti negli alimenti attuali. Questa reazione permarrà sinché continua l'introduzione di veleni con gli alimenti.
 
Le malattie dell'orecchio dei cani: la causa
Gli anni di osservazioni cliniche, e i risultati ottenuti con la ricerca scientifica pubblicati su riviste scientifiche di calibro internazionale, mi hanno portato a credere che buona parte dei fenomeni di intolleranze alimentari e allergie alimentari nei nostri pets possano essere legati all'impiego di carni derivanti dall'allevamento intensivo.
 
Già semplicemente utilizzando carni biologiche o comunque derivanti da allevamenti estensivi si assiste alla scomparsa dei più svariati fenomeni infiammatori in una percentuale molto elevata di soggetti. Se, poi, si risistemano gli altri elementi sballati dell'alimentazione canina e si utilizzano gli opportuni antiossidanti e principi naturali derivanti dalle piante medicinali, la percentuale di guarigione arriva a oltre il 90% dei casi.
Il resto è rappresentato dalle forme patologiche da sempre esistite, comunque una minima parte dei processi infiammatori che affliggono tutte le specie che si cibano dagli ultimi 60 anni di alimenti alterati dall'uomo. Queste specie sono l'uomo stesso, il cane, il gatto, gli animali da reddito, i cavalli, i coniglietti, i pappagalli, i furetti, le cavie, i pesci da acquario, i pesci d'allevamento, gli animali degli zoo e dei circhi. Sono piene di malattie tutte le specie che hanno a che fare con l'uomo! Certo, esistono moltissime altre malattie, ma quelle almeno non sono create dall'uomo. 
Qui parliamo dei processi infiammatori diffusi ovunque e presenti per un fine importantissimo: distruggere (o tentare di farlo) tutte le sostanze tossiche che raggiungono l'organismo con gli alimenti alterati dalle coltivazioni e dall'allevamento intensivi.
Come ci si può meravigliare dell'aumento spropositato del cancro? Come ci si può meravigliare dell'aumento delle patologie degenerative, dell'Alzheimer, della demenza senile, delle patologie autoimmuni, dell'enorme aumento delle allergie? Possibile che nessuno faccia due più due?
Le malattie dell'orecchio dei cani: soluzione e rimedi
Terminando con l'orecchio, questo importante organo è solo una delle sedi ove l'organismo distrugge, attraverso il processo infiammatorio, da vedere come un vero e proprio inceneritore, i vari tossici introdotti con gli alimenti. Rispettiamo le normali necessità dell'organismo, dando ai nostri amici a quattro zampe prodotti biologici o a base di pesce o, almeno, non derivanti da sistemi intensivi: li vedrete con i vostri occhi e in breve tempo ritornare lo stato di salute senza impiegare il benché minimo medicinale.

È sufficiente lasciare lavorare i meccanismi di difesa naturali senza farli trovare di fronte ai mostri chimici e farmacologici partoriti dall'uomo per aumentare a dismisura le produzioni senza le opportune e prolungate verifiche sulle loro capacità tossiche e cancerogeniche. In questo modo riusciremo, è vero, a ridurre fino a eliminare la fame nel mondo, ma come metterla col fatto che stiamo arrivando (parole dell'illustre oncologo Umberto Veronesi) ad avere metà della popolazione che andrà incontro al cancro?
Dott. Sergio Canello

Consigli di una Mamma Casalinga, con grande impegno e soprattutto riconoscendo e conoscendo questi prodotti, vi informa continuamente sulle novità/necessità e tanto altro che riguarda i nostri amici Animali e non.
Vi ricordo che potete anche acquistare direttamente dal sito www.forza10.com.
Non solo ma troverete tantissime altre informazioni utili.
www.sergiocanello.it

mercoledì 25 ottobre 2017

Pillole di Salute: "Toxoplasmosi: gatto e gravidanza".

Eccoci al solito appuntamento con il nostro veterinario Sergio Canello.
Fidatissimi, con questa utile guida, dobbiamo cominciare a dare il meglio ai nostri amici animali.

Vi invito a leggere questa pillola in modo attento, perchè fa riflettere!  
"Toxoplasmosi in gravidanza: colpa del gatto?

Cari amici, vi scrivo da veterinario che ha passato una vita fra cani, gatti e loro proprietari, oltretutto quando ciascun veterinario in gamba aveva migliaia (e dico migliaia) di clienti. Pensate quale esperienza e quale sicurezza si possono acquisire in anni e anni di lavoro quotidiano con decine e decine di quattrozampe da visitare ogni santo giorno… Fra l’altro, sono stato, a Padova, il veterinario dei gatti per tanti anni, e non ho mai avuto né saputo di clienti donne che si sono prese la toxoplasmosi dal proprio gatto. 
Le misure necessarie contro la toxoplasmosi
D'altronde, sono sufficienti delle misure igieniche semplicissime per non correre il minimo rischio: basta che le donne non si curino della pulizia della vaschetta igienica. Lo sapete, in ogni caso, che, primo, il gatto deve contrarre la malattia, secondo, posto che la contragga, ha solo pochi giorni per poterla trasmettere, terzo, è necessario che, in quei giorni, le feci permangano nella cassetta per almeno 48 ore, quarto, anche in quel caso, chi si occupa della cassetta, deve portare alla bocca dei frammenti di feci, quinto, deve essere sensibile, perché ammalarsi dipende dalla sensibilità individuale, sesto, deve essere gravida o prossima ad esserlo.


Cosa è pericoloso veramente
Le fonti reali di contagio sono verdure mal lavate e la carne cruda. Posto che la salute umana è prioritaria, ha senso allontanare animali per un pericolo così lontano? Non è molto più equilibrato semplicemente dare le necessarie ed elementari regole igieniche?"

Seguitemi! Perché Consigli di una Mamma Casalinga, con grande impegno e soprattutto riconoscendo e conoscendo questi prodotti, vi informa sulle novità/necessità dei più cari nostri amici Animali.
Vi ricordo che potete anche acquistare direttamente dal sito www.forza10.com.
Non solo ma troverete tantissime altre informazioni utili.
www.sergiocanello.it
 

giovedì 5 ottobre 2017

"Amo Essere Biologico" e voi? Eurospin aiuta l'ambiente

Cari lettori, sapete quanto è importante per me salvaguardare l'ambiente, vivo in campagna e per me la natura è bella se incontaminata.
Il rispetto del nostro mondo deve essere alla base della nostra vita perché bisogna preservarlo per chi verrà dopo di noi e per i nostri figli. Tantissime volte il tema dei miei post verte su rispetto e tutela ambientale e in molti altri ancora vi offro consigli culinari proponendovi ricette gustose e consigliandovi prodotti che ho utilizzato.
L'argomento di oggi è interessante perché fonde i due interessi su citati. Voglio presentarvi "Amo Essere Biologico" la nuova linea di prodotti provenienti da Agricoltura Biologica che ha lanciato sul mercato Eurospin.

La nuova linea prevede numerosissimi prodotti, tutti certificati secondo le norme europee e prodotte nel rispetto dell'essere umano e dell'ambiente.
Sugli scaffali di Eurospin da oggi troverete ogni sorta di prodotto per una sana e naturale alimentazione: frutta fresca, biscotti, prodotti da forno, cereali, cioccolato, farine, pasta, latte, olio, pane, passate, riso, uovo, formaggi e yogurt.
Biologico significa avere la certezza di acquistare prodotti senza pesticidi, fitofarmaci e OGM.
Adesso, tutti coloro che vogliono prendersi cura di se stessi possono responsabilmente e in modo conveniente acquistare nel principale discount italiano quello che più gradiscono. 
Avendo una garanzia di risparmio, qualità e soprattutto nel rispetto del gusto, della tradizione e dell'ambiente.
Per salvaguardare le risorse naturali e la biodiversità bisogna mettere in moto tutti, solo utilizzando pratiche ambientali sostenibili si può arrivare alla rinascita ambientale.
Utilizzando i prodotti della nuova linea "Amo Essere Biologico" possiamo fare qualcosa anche noi, il nostro mondo ha bisogno di una mano da parte dell'uomo.
Lo dobbiamo fare per tutti noi essere umani, insegniamo anche ai nostri bambini, ragazzi a rispettare l'ambiente e a scegliere prodotti in linea con l'ecosostenibilità! #amoesserebiologico #Eurospin #eurospinbio
Buzzoole

venerdì 25 agosto 2017

Pillole di Salute: "Perché scegliere proteine pulite".

Aspettavate le pillole di salute ansiosamente?
Eccoci al solito appuntamento con il nostro veterinario Sergio Canello.
Fidatissimi, con questa utile guida, dobbiamo cominciare a dare il meglio ai nostri amici animali.

"Per proteine pulite s'intendono fonti proteiche o derivate da pesci di piccole dimensioni che vivano in acque superficiali e lontano dai metalli pesanti, o carni "alternative", cioè non provenienti da allevamento intensivo, e carni certificate biologiche, prive di sostanze farmacologicamente attive.
L'esclusivo utilizzo di questo tipo di proteine previene e combatte la causa fondamentale delle più comuni patologie alimentari: la presenza, nelle carni da allevamento intensivo, di residui farmacologici tossici, specie dell’ossitetraciclina, da me identificata come il pericolo numero uno della salute.

Ogni essere vivente, infatti, è costretto, attraverso l’aria e l'acqua, ma principalmente attraverso l'alimentazione, a venire in contatto con un elevato numero di inquinanti.
Numerosi studi hanno verificato che il grado di sensibilità individuale determina il livello e il tipo di risposta dell'organismo a ogni sostanza nociva. 

Tale risposta si manifesta con reazioni specie a livello cutaneo, comportamentale, otologico, gastrointestinale, muscolo-scheletrico, pancreatico, renale, riproduttivo, oculare e del cavo orale, ma anche auto-immune e ogni apparato e organo può essere interessato da quelle che sono indispensabili reazioni di difesa dell'organismo per liberarsi di esse.
Inoltre, l'utilizzo di un numero limitato di materie prime e di ottima qualità è il modo migliore per poter garantire l’assoluta sicurezza di tutta la filiera produttiva, del prodotto finito e della salute dei nostri piccoli amici a quattro zampe".

Grazie sempre per i consigli chiari e precisi che il Dott. Sergio Cenello ci fornisce. 
Consigli di una Mamma Casalinga, con grande impegno e soprattutto riconoscendo e conoscendo questi prodotti, vi informa continuamente sulle novità/necessità e tanto altro che riguarda i nostri amici Animali e non.
Vi ricordo che potete anche acquistare direttamente dal sito www.forza10.com.
Non solo ma troverete tantissime altre informazioni utili.
www.sergiocanello.it